mercoledì 3 maggio 2017

Classe dirigente cercasi

I movimenti sono in auge pressoché ovunque, ma a Porto Recanati hanno sbagliato tutto. E questo perché hanno inopportunamente assunto una connotazione partitica senza uno scopo determinato.

La differenza tra movimento e partito è che questo secondo si colloca sul terreno della politica, cioè del potere, mentre i movimenti su quello del raggiungimento di obiettivi parziali ben definiti. In altre parole, un movimento cittadino non deve pensare ad avere il sindaco ma a raggiungere il proprio scopo originario.
  
Il movimento risponde a un bisogno di massima unità per il raggiungimento di un obiettivo specifico. Porre problemi di prospettiva politica rappresenta una deviazione dallo scopo originario, una vanificazione dello sforzo iniziale.

I movimenti senza uno scopo sono come naviganti che non sanno dove andare e per i quali nessun vento sarà mai favorevole. 

Un movimento potrebbe a un certo punto cambiare il suo scopo, ampliandolo o ridimensionandolo, però dopo un sincero e consapevole dibattito interno. Ma uno scopo definito deve comunque averlo.

Ciò detto, dobbiamo anche prendere atto che Porto Recanati non è in grado di esprimere nessun tipo di classe dirigente, né in politica né nella società civile. Per questo c’è da sperare che i 101 di “Porto Recanati è” – commercianti, operatori balneari e turistici – siano in grado di esprimere un proprio movimento di scopo in funzione di un eventuale impegno in politica, e per questo sono obbligati ad andare oltre Whats App.

Manca il materiale umano, a Porto Recanati. Quel poco che c’è, o non ha voglia di impegnarsi o non ha “coraggio”, mentre quel poco che c’era si è bruciato in un batter di ciglia, e non sappiamo se sarà in grado di risorgere dalle proprie ceneri. 

Parlo di Sabrina Montali, che avrebbe potuto essere un ottimo sindaco e che invece è naufragata in un bicchiere d’acqua.

E’ donna intelligente, Sabrina, però troppo impulsiva, e per questo non si è data un tempo necessario per riflettere e per capire che avrebbe dovuto fare un patto con il Pd, che nelle elezioni europee del 2014 – concomitanti con quelle comunali vinte appunto dalla Montali – aveva avuto il 40% dei voti. Una percentuale notevole che avrebbe dovuto mettere il Pd al riparo da ogni pretesa egemonica di UpP.

Un patto con il Pd e con i laici di Fiaschetti e Agostinacchio avrebbe consentito a Montali di tenere testa a UpP, che se per caso avesse fatto cadere la giunta avrebbe rischiato di dover scappare di notte da Porto Recanati.

In un incontro pre elettorale, io stesso l’avevo messa in guardia circa il fatto che doveva guardarsi da UpP, non dal Pd. Lei rispose che UpP aveva i voti. E io a mia volta: “chi ti lega ti slega”, con ciò intendendo dire che chi ti dà i voti per farti vincere ti condizionerà pesantemente nella tua attività di sindaco, e tu ne sarai schiava. E così è stato, ma Sabrina l’ha capito tardi.  

Con tutto ciò e per quel che mi riguarda, ritengo che Sabrina Montali dovrebbe essere recuperata alla politica.


    

16 commenti:

  1. FALASCHINI QUIRINO3 maggio 2017 13:25

    Io invece glielo dissi nel momento in cui ci fece sapere che aveva dato 6 posti in lista , il vicesindaco e l'assessorato all'urbanistica nero su bianco ad UPP, che non sarebbe durata più di un anno.Matematicamente i numeri erano troppo squilibrati tra le forze e insistei che si tenesse due posti per due persone di sua fiducia.Ma ormai era troppo tardi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'hanno capito in tanti, ma non Sabrina Montali. Oggi le farei una sola domanda. "Con Riccetti, avete messo in chiaro e nero su bianco quale dovesse essere il suo futuro in politica? Da questa seguono altre. Se non fossi caduta e avessi governato bene il paese, saresti stata disposta a farti da parte a fine mandato e a lasciare la candidatura a sindaco a Lorenzo Riccetti? L'hai messo nero su bianco? Se sì, che significato ha avuto la tua discesa in campo a Porto Recanati? Hai fatto semplicemente l'apripista al nuovo candidato sindaco in pectore? Assessorati i più importanti del lotto per lui e per Loredana Zoppi, carica di vice sindaco per lui, tua rinuncia a un eventuale secondo mandato. Non ti pare un po' troppo, Sabrina, per uno che come tu sai non ti ha mai amata?

      Elimina
  2. Mi sfugge qualcosa, furono proprio gente del PD e Alternativa Civica che andarono dal Notaio per far cadere l'amministrazione Montali.I motivi?
    Bé uno dei 3 mi sembra che l'attuale amministrazione lo ha ringraziato egregiamente mettendolo a capo della farmacia.
    Gli altri 2 il discorso è più sottile.
    Quindi seguendo il tuo ragionamento UpP incantò la Montali, quindi nonostante Lei(la Montali) sia un'avvocato (inteso come persona di cultura), Mamma (con tutte le responsabilità che questo magico aggettivo porta) Lei non era in grado di intendere e di volere e grazie ai 3 salvatori si è rinsavita, tu blogger chiedi che ritorni in Politica?
    Non vorrei credere che hai scritto solo per cercare di andare contro o screditare UpP.
    Dicono che hai un nome e cognome che và a braccetto con il PD e strizza l'occhio al vice sindaco, io voglio credere che sei solo società civile, che come hai scritto tu vuoi soltanto parlamentare, ma ad oggi leggo solo attacchi, prova ad essere neutrale e giudicare tutti nello stesso livello additando quando devi sia a destra che a sinistra.
    Così rischi di diventare noioso.
    Facendoti il quadro, questo blogger và con l'amministrazione con il PD rimane solo UpP PAC M5S da attaccare
    Purtroppo:
    M5S si stanno sfaldando e spero si riprendano presto
    PAC ha raggruppato gente provenienti anche da simpatie diverse
    quindi non sai (tu blogger) come definirli
    Ti rimane solo UpP.
    Altri BLOG sparano indifferentemente forse è per questo che hanno molto più seguito?
    Se ti impegni potresti farcela ...........o no?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tralascio per educazione le considerazioni sulle preferenze del blogger. Dico soltanto che da quasi 15 anni vado dicendo che il futuro non è dei partiti ma dei movimenti, giusto le tesi del sociologo francese di "sinistra" Alain Touraine. E non sono movimenti quelli che non hanno uno scopo definito e limitato e che vanno alla caccia della poltrona di sindaco piuttosto che pensare ai problemi reali di Porto Recanati. Critico UpP come critico le altre liste civiche - PaC, Alternativa civica, Paese vero - proprio per questo. A parte ciò, Sabrina Montali ha fatto scappare ben cinque suoi consiglieri - tra cui tre assessori - per essersi messa mani e piedi dalla parte di UpP. L'ha capito tardi che la sua sorte era segnata, anche se dice che l'aveva capito dopo che il Pd era uscito dalla maggioranza. Io non ci credo. Se avesse voluto conservare il posto, non avrebbe avuto l'atteggiamento che ha avuto con Antonella Cicconi e Petro Feliciotti e avrebbe dato le deleghe lasciate da Fiaschetti - che dentro a quella maggioranza ha detto molto presto di non sentirsi a suo agio - a Dezi e Canaletti, non al pur bravo Palestrini, che tra l'altro non era stato nemmeno eletto. Sabrina - l'ho detto e lo ripeto - è una donna intelligente ma impulsiva e doveva pensarci due volte prima di prendere certe decisioni. Potrei scrivere mille pagine su quell'anno scarso di governo di Sabrina. Certo, fosse in me le darei ancora l'opportunità di farsi valere in politica.

      Elimina
    2. Ma l'amministrazione Montali non è caduta perchè 3 assessori si sono dimessi?
      E questi 3 sono di UpP?
      Scusami ma non ti seguo, mettiamola cosi:
      Domenica scorsa il PESCARA ha giocato gli ultimi minuti in 11 perchè MUNTARI è uscito dal campo o perchè qualcuno gli ha detto di uscire?
      Quindi la Montali è caduta perchè qualcuno è andato dal Notaio o NO?

      Elimina
    3. La giunta Montali è caduta per l' inesperienza e specialmente perché dopo l'uscita dalla maggioranza del blocco Pd, i soggetti rimasti hanno cominciato a farsi la guerra su ogni minima cosa.I giornali e i manifesti parlano chiaro....oppure abbiamo ripristinato?

      Elimina
    4. Mi sembra di aver detto proprio questo. Non solo se ne sono andati tre assessori, ma anche due consiglieri di maggioranza del Pd. Cinque su undici è un evento clamoroso, anche se la loro iniziativa è stata diretta non contro la Montali ma contro UpP Ma lasciamo da parte i numeri e andiamo ai comportamenti. Ho già detto che potrei scrivere mille pagine sulla vicenda Montali UpP, ma te ne risparmio novecentonovantanove e mezzo. Mi basta mezza pagina per farti riflettere. Ricordi quando si dimisero in blocco gli assessori Fiaschetti, Canaletti e Dezi? Era il 9 aprile 2015 e assieme a loro si dimisero Agostinacchio da neo presidente della farmacia comunale e Alessandro Palestrini da neo consigliere sempre della farmacia.L'iniziativa dei cinque era diretta a contestare apertamente il comportamento di UpP e a sostenere il sindaco Montali. Questo è successo nemmeno due mesi prima che la Montali cadesse. Non si poteva fare niente per evitarlo? Le dimissioni dei tre assessori e di Palestrini rientrarono, ovviamente, non quelle di Agostinacchio, che era il pupillo del sindaco. Montali doveva confermare Agostinacchio alla presidenza della farmacia, ma le cose sono andate diversamente, anche perché UpP volevassegnare tale carica al suo pupillo pro tempore Pierini. Con una maggioranza traballante, UpP doveva per forza creare il caso Agostinacchio? Che essendo molto amico di Fiaschetti e Canaletti - parlo di quei tempi - ha facilitato l'uscita di questi due dalla maggioranza, Fine. Le dimissioni di Dezi nemmeno servivano. Cosa si può dire di questi comportamenti assurdi se non che andavano contro l'interesse di Sabrina Montali? Ha avuto la lucidità Sabrina per capire che le stava crollando il mondo addosso? Ne dubito. Le restanti novecentonovantanove pagine e mezzo ad altri momenti.

      Elimina
    5. Il ragionamento non lo seguo, cioè:
      1) La Farmacia la Montali voleva dare la presidenza ad Agostinacchio come obolo per averla sostenuta (vedi DEZI ora), senza averne i requisiti, mentre UpP volevano dare la presidenza della farmacia secondo i meriti di curricula piuttosto che meriti di favore.
      2) Canaletti : ricordi i famosi pizzini oppure il bando della plein air ad personam a favore del vecchio gestore che minacciava di non pagare il dovuto se non facevano il bando come diceva lui?
      Solo per questo la Montali avrebbe dovuto cacciarlo perchè era già l'alba di un tradimento che avvenne in seguito.
      3) Fiaschetti : spalla dx di Agostinacchio ha solo obbedito e ricordo anche che prese l'assessorato nonostante avesse preso un pugno di voti e qualcun'altro di UpP aveva molti più voti di Lui.
      4) Dezi : era già pronto a traghettarsi per altri lidi.
      Continuo a non capire UpP dove e quando abbia tradito la Montali.
      Continuo a chiederti di essere neutrale e scriverle tutte e possibilmente vere, mi rendo conto che qui è casa tua e comandi tu ma allora cade tutto dal titolo società civile alla volontà di parlamentare.
      Mi aspetto da te una eventuale risposta oggettiva se ritengo che non sarà, da parte mia la discussione termina qui perchè non si ha proprio voglia di essere al di sopra delle parti.

      Elimina
    6. Se Agostinacchio voleva la farmacia comunale l avrebbe chiesta lo stesso giorno che upp ha chiesto il vice sindaco, l urbanistica,e sei posti in lista. La Montali ha aspettato 9 mesi per fare la nomina e tutti sanno che Agostinacchio non ha chiesto nulla. La Montali per fare un dispetto al gruppo upp chi poteva nominare....?????

      Elimina
    7. Sabrina Montali, che aveva l'esclusiva della nomina in quanto sindaco - aveva nominato Agostinacchio e tanto doveva bastare a UpP, che invece già il giorno dopo prendeva posizione pubblicamente contro tale nomina. Perché lo ha fatto? Io non parlo per punto preso ma rifacendomi esclusivamente ai fatti, Ti invito pertanto a leggere il post di Sabrina Montali che ho pubblicato il 17 marzo scorso con il titolo "Le recenti manovre politiche di Uniti per Porto Recanati".

      Elimina
    8. Aggiungiamoci anche che un consigliere eletto di Upp, firmo' la famosa lettera dei quartieri che nel 2014 non fece disputare il palio, proprio mentre la Montali stava facendo da mediatore tra le parti.Questo oltre a farle fare una figura bambina, l'ha irrito' moltissimo e qualcuno chiese le dimissioni del suddetto consigliere che però venne difeso a spada tratta da tutto UPp ferocemente.

      Elimina
  3. Caro blog...le tue tesi possono essere valide solo se confermate dalla Montali.Il resto sono chiacchiere.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Qui non ci sono tesi, ma fatti. Anche a te dico di andarti a leggere il post di sabrina Montali che ho pubblicato il 17 marzo scorso con il titolo "Le recenti manovre politiche di Uniti per Porto Recanati.

      Elimina
    2. Ma perche'non la lasciate in pace la Montali...dopo quello che ha subito.Perche caro blog la vuoi accostare per forza a qualcuno?Ora avete Mozzicafreddo e Ubaldi e teneteveli.

      Elimina
    3. Perché le vogliamo bene. Mom si è capito?

      Elimina
  4. Trovami un comunicato,un articolo di giornale,due parole di solidarietà da parte di upp nel primo anno di consiliatura verso il sindaco Montali da tutti gli attacchi ricevuti....zero. Paccamiccio andava di nascosto in regione.....Upp non ha mai accettato la Montali perché loro il candidato doveva essere il Dio Riccetti....Loro dovevano far pagare ad Agostinacchio l elezioni perse nel 2009 quando erano sicuri di vincere.... Dovevano fare la caccia a Re.... poi a Fiaschetti poi a Canaletti poi a Pacella. Sono rancorosi e incapaci di amministrare e la Montali ha capito tutto troppo tardi

    RispondiElimina